“Icons” di Elliott Erwitt

Sulla mensola: i libri che ho o che vorrei…

La mostra di Elliott Erwitt è stata inaugurata il 23 marzo 2012 nella sala espositiva Hôtel des États di Aosta e organizzata dall’Assessorato in collaborazione con Sudest57 di Milano.

 

Elliott Erwitt

L’unicità di questa esposizione sta nel fatto di poter ammirare degli autoritratti esposti per la prima volta e finora solo pubblicati in alcuni libri. Si possono ammirare anche gli scatti eseguiti al suo alter ego André S. Solidor, allo stesso tempo sempre ironici e poetici sul tema del mondo dell’arte contemporanea e sui suoi stereotipi.

Le 42 opere esposte sono state scelte accuratamente dall’autore e tra queste si possono ammirare il bacio degli innamorati nello specchietto dell’auto, lo scatto dedicato alla Provenza del 1955, Grace Kelly al ballo di fidanzamento, Jacqueline Kennedy al funerale del marito, le foto della serie sui cani e padroni, tra i ritratti, oltre a quelli di André S. Solidor, Che Guevara e Marilyn Monroe.

 

Il catalogo, edito da Silvana Editoriale, contiene tutte le opere esposte con a fianco la descrizione e i commenti dell’autore, raccolte durante l’intervista di Biba Giacchetti. Si può scoprire come Erwitt ha scattato una foto, se è costruita, se è uno scatto rubato… Il bello di sapere cosa stava succedendo mentre il dito premeva sul pulsante di scatto!

2 pensieri riguardo ““Icons” di Elliott Erwitt Lascia un commento

Rispondi / Reply

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.